business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

SOPRAVVIVENZA. Corso di motivazione per Principesse in erba.

Ci sono momenti in cui è davvero difficile tenere alta la motivazione. Non sempre si raggiunge lo status prefissato nei tempi desiderati e spesso è necessario adattarsi ai tempi esterni. In questo caso parlo di tempi aziendali o, per chi lavora in proprio, alla ricettività del mercato, ma può valere anche per i rapporti personali. Uno vorrebbe sempre avere qualcosa in più, ma solitamente per ottenerlo bisogna iniziare a lavorare con i ritmi previsti dal ruolo ambito almeno uno o due anni prima. Sto iniziando a capirlo ora che non è che uno arriva e vede in te una principessa: quella è la storia di Cenerentola. Tu inizia a comportarti da Principessa e, forse, un giorno te lo riconosceranno.

In ogni caso, ci va molta costanza: io sovente pecco d’impazienza e mi rendo antipatica a me stessa. Così ho imparato alcune tecniche per non annoiarmi ed avere sempre stimoli sul lavoro, anche quando i cosiddetti tempi di forza maggiore non sono pronti a riconoscermi i risultati raggiunti. Innanzitutto, la prima cosa da capire è che nulla di quello che farete ha garanzia di successo. Potrebbe essere un investimento, ma potrebbe anche non andare in porto. Perciò deve perlomeno piacervi come un viaggio interessante ed arricchente, indipendentemente dalla meta.

Ho capito che quando si è demotivati e pigri ci va un piano B, quello giusto è già da qualche parte ad aspettarci ma se non lo vediamo ancora dobbiamo ampliare la nostra prospettiva. Magari c’è un racconto iniziato e mai terminato chiuso nel cassetto della scrivania. Quel progettino imprenditoriale di cui ci piacerebbe discutere con il nostro amico che ha fiuto per gli affari. Un viaggio esotico che è una vita che vogliamo fare ed ora che in ufficio c’è meno lavoro possiamo chiedere un paio di mesi d’aspettativa. Il corso di russo, lo yoga, il volontariato e l’uncinetto. Vi piace bere e basta? Meglio sommelier che alcholique.

Le cose che ci piacciono sono correlate a dei mestieri, ci avete mai pensato? Ora, non dico di fare downshifting come Simone Perotti, che è un bell’esempio di outsider che campa con i suoi libri e una serie di altre attività, ma possiamo almeno ricominciare a coltivare gli interessi che avevamo accantonato in favore di straordinari al lavoro che ora non sono più necessari. Certo, ogni caso è a sé, ci sono quelli che in questo periodo sono costretti a lavorare il doppio a metà stipendio. Ma molti lavorano per meno ore e le restanti le passano lamentandosi. Se poi si ha un po’ di talento e di fortuna, cogliendo l’occasione per imparare o approfondire cose nuove, si può anche arrivare da qualche parte… E se ci si ferma prima che importa: il primo premio è cominciare.

Pensate di non avere tempo a sufficienza per intraprendere altre attività? Onestamente, quanti minuti al giorno passate su Facebook? Ecco alcuni esempi di cose che potete fare per sfuttare meglio qelle mezzore:

curare un blog: un sito, una pagina facebook che verta su un tema di vostro interesse o twitter… in ogni caso qualcosa di utile per condividere dei contenuti, crearvi un network di conoscenze e buttare le basi per una futura attività;

fare del bene: se donare il sangue vi indebolisce per una settimana e i volontari della Croce Rossa preferite farli fare agli altri, nulla vi impedisce di fare una buona azione al giorno. La quotidianità è costellata di ottime occasioni per fare un bel gesto nei confronti di qualcuno o qualcosa (per esempio, l’ambiente). Se potete permettervelo adottate un bimbo a distanza, previa verifica dell’affidabilità della onlus alla quale vi appoggiate. Con duecento euro all’anno farete un grande dono e vi garantisco che la famiglia che aiuterete vi penserà con amore ogni giorno. Quando ricevo notizie da Archa la mia vita si arricchisce di una luce nuova e non escludo di andarla a trovare in India un giorno.

andare a correre: questo lo fatere per ossigenare il corpo, liberare per la mente (e perché il mini-bikini la prossima estate vi starà un po’ meglio dell’ultima volta).

Vi viene in mente altro?

(Ah, c’è un’altra piccola cosa che mi fa un gran bene: a volte, quando è proprio necessario, mandare tutti i rompipalle a quel paese senza troppe spiegazioni).

Image

 

 

2 commenti su “SOPRAVVIVENZA. Corso di motivazione per Principesse in erba.

  1. Sono capitata su questa pagina per caso, proprio in uno di quei giorni di quelle settimane di quel periodo in cui al lavoro mi annoio un po’. Sono contenta di aver trovato le tue parole, che collimano perfettamente con quanto mi ripeto negli ultimi tempi. Anche io, come te, non amo chi si lamenta senza offrirsi soluzioni, percio’ sto cercando di non entrare io stessa a far parte di questa categoria a cui, appunto, ho sempre guardato con dispetto. Quanto ai tuoi consigli pratici: per il sangue devo passare a questo giro, l’ultima volta che ci ho provato non ho riempito neanche 10 cc di sacca prima di vedere dappertutto dei sospetti pois gialli e viola. Per il blog, ci sto provando, anche se ammetto che mi ci vorrebbe piu’ costanza. Per le opere di bene, quelle provo a farle con il mio lavoro e, se non fosse che e’ in ricostruzione, ne approfitterei anche per fare un po’ di pubblicita’ alla mia ONG che si occupa di educazione. Forse e’ tempo di riprendere in mano il romanzo nel cassetto… Un caro saluto e grazie per l’incoraggiamento!

    Mi piace

    • business.we.love
      11 maggio 2012

      Cara Viaggiatrice, sei meravigliosa!
      Le tue parole mi hanno raggiunta profondamente: non sai quanto mi rende felice pensare di aver contribuito – anche se in piccolissima parte – al benessere di qualcuno. Vivo per questi piccoli momenti e le tue parole me ne hanno regalato uno speciale.
      Ti auguro tutto il bene e la motivazione che meriti, se non ci si spalleggia tra principesse…😉
      Seguimi… io ti leggerò sicuramente.
      Nicoletta

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: