business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

DIARIO. Shay Aaron: le miniature gastronomiche da indossare nascono a Tel Aviv.

Mi sono incuriosita quando alla radio ho sentito La Pina parlare di un artista israeliano guarito dall’obesità inventandosi l’arte di creare miniature di cibo in plastilina. Mentre guidavo sull’autostrada, durante uno dei miei innumerevoli viaggi brevi da una casa all’altra, stavo giusto pensando a quanto le difficoltà della vita se affrontate con spirito creativo ci rendono unici.

Ho appuntato immediatamente il nome di Shay Aaron sul cellulare e appena sono arrivata a casa ho appoggiato la valigia sul pavimento e mi sono fiondata al computer per cercare notizie su di lui: poiché Wikipedia non lo ha ancora scoperto, la sensazione di essere una pioniera mi ha pervasa piacevolmente. Dopo aver visitato la sua gallery su Flickr.com, ho scoperto il suo goloso e-commerce su Etsy.com. Una collezione di sfiziose sculture in miniatura dei piatti più saporiti riprodotti fedelmente in ogni dettaglio, compresi sughetti e semini della frutta ricreati perfettamente con la plastilina, fino a fartene immaginare il sapore.

Shay ha coniugato la sua abilità manuale alla genialità di costruire attorno a questi pezzi unici oggetti come collanine, orecchini ed anelli così da offrire una vasta scelta di articoli deliziosi da regalare o collezionare… Sì perché ognuno di noi riconosce il suo piatto preferito, un coloratissimo gateau da portare al dito, un ciondolo fruit-cake da regalare ad un compleanno…

Fare shopping di dolci è da sempre una delle cose più divertenti, togliersi lo sfizio di una ciambella golosa è un piacere ineguagliabile e spesso la capacità di attrarre dei cibi è data proprio dalla goduria scatenata dalla loro vista… Scorrendo la gallery di miniature colorate, la soddisfazione per il goloso è la stessa di quando ci si trova di fronte alla vetrina di un pasticcere, con la differenza che con le miniature di cibo da indossare non ingrassi e ti accaparri un gioiello unico che potrebbe prendere valore nel tempo.

La sorpresa più bella? I prezzi assolutamente accessibili: con meno di venti dollari puoi scegliere tra tantissime creazioni. Ed ecco il business: la storia di Shay rappresenta un esempio eccellente di come si possano superare i propri limiti personali inseguendo un sogno e trasformandolo in un lavoro, saper vendere un’idea con il giusto tocco che raggiunge l’emotività e costruisce desiderio intorno al prodotto.

Quando ho ricevuto a casa la busta affrancata a Tel Aviv mi sono emozionata: intorno a quel pacchettino consegnato via posta tradizionale, senza l’intermediazione di un corriere espresso, c’era l’aura delle vecchie lettere che arrivano da lontano ed hanno esse stesse una storia da raccontare. All’interno un grazioso pack conteneva il piccolo, meraviglioso tesoro uscito dalle mani di Shay.

Sono certa che questo ragazzo avrà un successo strepitoso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 giugno 2012 da in business, comunicazione, etica, marketing, moda, shopping con tag , , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: