business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

DIARIO. Invasioni bucoliche.

Image

Non me ne vogliano le mie amiche che da quattro anni tentano in tutti i modi di trascinarmi via dal paesino di campagna nel quale sono (mal?)capitata. Giuro, non me la sono andata a cercare questa volta, io ci ho messo tutta la mia buona volontà…

Ed infatti sono spaparanzata tra i cuscini di un bel divano bianco, sistemato nell’area relax della nuova casa della mia amica più glam: pareti silver, specchi incorniciati, superfici sberluccicose che farebbero dimenticare a chiunque i chilometri di vigneti e il profumo di ciclamini. La sto aspettando mentre si prepara per andare alla Lov-night e intanto sfoglio innocentemente una rivista…

Non doveva capitarmi per le mani una nuova rivista di downshifting chic? Penso, tra me e me, che sia l’unico esemplare al mondo! Insomma, che tendenza è il downshifting chic? Perché un editore dovrebbe occuparsene? Eppure eccola qui, materializzarsi tra le mie mani, capitata per caso nello zainetto del pc che ho riempito di fretta con il plico di cartaccia che avevo sulla scrivania. In mezzo c’era lei, maledetta manifestazione country, invadente come una suocera!

Inizio a sfogliare, onestamente curiosa: spuntano redazionali su inavvicinabili vacanze nei ranch del Montana da settemila euro a persona (!), leggo di manager che mollano tutto per aprire un agriturismo manco fosse una novità, scopro come si fa a farsi un orto sul tetto di casa. Ma toh guarda, i giardini pensili sono l’ultima tendenza from NYC e l’epidemia non poteva non contaminare subito Milano, che se c’è una cazzata fashion da scimmiottare mica vorrà farsela mancare.

Che poi diciamocelo, aldilà del cinismo, questa è perfino una cosa carina: entro il 2015 spunteranno in pieno centro dei BOSCHI VERTICALI costruiti all’interno di grattacieli sostenibili. Obiettivo: migliorare il microclima e rimboschire la città senza occupare superficie orizzontale.

Non so cosa pensare: insomma, l’aria ha bisogno di una bella ripulita e fin qui siamo d’accordo, ma gli adolescenti innamorati finiranno per incidere le loro iniziali su un tronco al dodicesimo piano del metrobosco del quartiere Isola in pieno centro a Milano? Io il mio primo bacio l’ho dato in un parco orizzontale a Rivoli centro e già mi ha fatto abbastanza schifo così, figurati se per scappare mi fossi dovuta gettare da un balcone di pioppi.

Chiudo la rivista, spaventata. Barbara esce dal bagno, sempre impeccabile nonostante i capelli bagnati ed il mollettone. Cerco rassicurazioni pro-smog e mondanità, ma ecco impazzire pure lei: pervasa da una vena nostalgica inizia a ricordare i tempi trascorsi insieme nel Monferrato, le lunghe passeggiate per i campi, le serate al bar del paese mangiando il gelato artigianale e le gaffe più epiche che ci siamo fatte insieme. Una volta, per esempio, per raccogliere un fico su un albero sono caduta in un fosso mentre lei mi urlava: “Nico, nooo! Non vale la pena uccidersi per un FICO!!!”. La campagna le manca.

Per restare in tema: una mia collega ha sostituito il tosaerba con due caprette tibetane, un mio amico sta facendo un corso di apicoltura in pieno centro a Torino e un altro ha comprato un piccolo campo perché “cascasse il mondo io il mio orticello ce l’ho”. Mi rendo conto di quanto la gente abbia bisogno di verde, artigianalità, respiro e saper fare. Se continua di questo passo, la grande città, con una nuova vena green, finirà perfino per assomigliarmi un po’.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 giugno 2012 da in comunicazione con tag .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: