business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

DIARIO. Il lavoro prima di (dopo) tutto.

La favola della “Cenerentola bipolare” continua tra alti e bassi per la gioia del mio sistema nervoso. Oggi è stata una giornata priva di glitter, decisamente faticosa e a tratti vagamente asettica. Della serie: dopo il ballo, la miss torna a spazzar camini.  Questa mattina un progetto di lavoro è andato in fumo e mi è venuto il broncio da bamboccia. Uuuff.

In quattro secondi netti gli entusiasmi sono esplosi uno ad uno come pop-corn – puff paff puff . Direi proprio che i topini delle fiabe oggi non erano dell’umore giusto per cucirmi addosso un abito da sogno. Se proprio vogliamo dirla tutta, le mie adorabili circetine Winter White si sono quasi uccise a morsi! Ho preso la soffertissima decisione di separarle: Bonjour e Bonsoir non convivono più. So che tutti quanti state soffrendo moltissimo per questa notizia. Ma vi voglio rassicurare: per una volta il seme della discordia non è stato un uomo di criceto.

“La discordia è l’assenza o la rottura dell’identità di vedute e di sentimenti.” Sarà per colpa di un seme di girasole o dei turni per usare la ruotina? Quali altri problemi può avere un criceto? Chissà per quali inutili idiozie hanno perso la cosa più bella del mondo: condividere la vita con qualcuno. Dormire insieme, appallottolate in un unico Tao, inseguirsi nei tunnel segreti che solo loro sanno dove portano… Niente, là fuori c’è un inferno di rapporti che s’infrangono per futili motivi e il loro Rat Loft non ha saputo proteggerle dal Male.

Mi sento così “disarmata” da avvertire livelli di magia ai minimi storici e mi rassegno ad assistere ad un nuovo assestamento del mio quadro astrale. Rob Brezsny scrive: “Sagittario: il tornio è una macchina che fa ruotare un pezzo di metallo, legno o argilla in modo che, servendoci di un utensile, possiamo dargli la forma desiderata. Metaforicamente parlando, in questo momento sei stretto in un tornio cosmico. Dio, il destino o comunque tu voglia chiamarlo sta asportando il materiale in eccesso per scolpire una versione di te più bella e utile. Probabilmente il processo è un po’ doloroso, ma credo che sarai felice del risultato.”

Ci sono delle combinazioni di chimica e percezione che ci immergono dritti-dritti e senza tappe intermedie dentro a stati emotivi affini al più intenso dei sogni. Ci sballano, ci spingono avanti alzandoci da terra, ci gonfiano come materassini colorati spinti al largo… e poi all’improvviso fff…– scoppiamo in un boato sotto al sole cocente. L’incanto s’è spezzato e, avviliti, galleggiamo come mme…glio ci riesce.

Ma un ritorno alla realtà inatteso può essere trasformato in una sana riscrittura delle proprie priorità: per esempio, dopo una birra ghiacciata, guardandomi allo specchio ho notato che con tutto il gran daffare dell’ultimo periodo ho dimenticato di andare dal parrucchiere. E ho anche dimenticato di andare al mare: cosa che, dato che siamo a luglio, non va affatto bene. Perciò i programmi sono cambiati: ferie, weekend lungo al mare, mojito e danze a piedi nudi sulla sabbia. Prima il piacere, poi il dovere… ricordo male?

Ah! Caro Rob, che il destino asporti pure il materiale in eccesso: è quello che aspetto da un sacco di tempo. Ma, please, nessun processo doloroso: facciamo che mentre il destino lavora al tornio io me ne sto sdraiata sulla spiaggia e quando rientro trovo quella versione di me più bella e utile. Possibilmente, abbronzata e con la french manicure. Grazie.

2 commenti su “DIARIO. Il lavoro prima di (dopo) tutto.

  1. paolobertini
    18 luglio 2012

    Arriva sempre il tempo di amore e dolore. E’ il tempo delle scelte. Siamo tutti piccoli e fragili. Possiamo sbagliare. Qualche volta dobbiamo sbagliare. E’ per questo che abbiamo inventato la parola insieme. Per sopportare, resistere. Io sono qui.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 luglio 2012 da in comunicazione con tag , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: