business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

NEWS. “Non tutto il male viene per nuocere”, diceva la nonna…

Buongiorno!

Eccomi qui, con un messaggio positivo per iniziare bene la giornata anche se questi sono giorni un po’ grigi in cui il colore del cielo non sostiene il buonumore. Ma tu! Via quel muso lungo da rientro al lavoro. E tu, sorridi… Le feste sono finite e dovrai iniziare la dieta, che sarà mai! Vorrà dire che risparmierai un po’ sulla spesa. Dai, non tutto il male viene per nuocere. A volte i cambiamenti nello stile di vita sono positivi.

I modi di dire non mi stanno simpatici, ma in questo caso non ho parole che descrivano meglio l’argomento di questo post. Non tutto il male viene per nuocere: vorrei riflettere su alcuni vantaggi della crisi, ovvero l’impatto positivo di un periodo di recessione sullo stile di vita degli italiani.

Leggendo la rivista “Largo Consumo” scopro che Coldiretti evidenza uno spiraglio di luce nel buio della flessione negativa dei consumi. Si registra una buona crescita nei consumi di pasta e pane per compensare il calo di pesce e carne. E aumentano decisamente gli acquisti dei beni tipici del “fai-da-te” culinario: farina, uova e burro si vendono alla grande. Crescono anche i consumi dei prodotti per la colazione in casa.

Cosa significa? Che gli italiani sanno che tre euro risparmiati ogni giorno a fine mese fanno novanta euro… E ci scappa pure un pieno di oro nero. Perciò basta colazione al bar: si mangia a casa con fette biscottate e marmellata, come dalla nonna quando eravamo piccini. E meno carne nelle nostre diete, qualcuno dice che non fa nemmeno tanto bene. Si riscopre il piacere di un piatto fatto in casa rispolverando il vecchio ricettario di famiglia o sfogliando virtualmente uno dei numerosi siti web di cucina. Sono tantissimi e sono fatti molto bene, alcuni ti suggeriscono persino cosa cucinare in base agli ingredienti che hai in frigo.

E poi?Aumenta l’acquisto di libri usati e cala l’uso dell’automobile a vantaggio dell’ecologica bicicletta: devono proprio toccarci il portafoglio per farci prediligere scelte di vita a impatto ridotto! La crisi addirittura copre i difetti degli italiani: siamo incentivati a richiedere lo scontrino denunciando le irregolarità: non si tollerano più forme di arricchimento illecite che vanno a discapito dei più. Perchè noi, le tasse, giusto o sbagliato che sia, dobbiamo pagarle tutte fino all’ultimo centesimo. Forse i cambiamenti dell’ultimo anno ci hanno cambiati in meglio, mi piace vederla così.

pasta-fatta-in-casa

 

Il blog di Nicoletta Napoli.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 gennaio 2013 da in business, etica con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: