business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

TENDENZE. CLUB 1930: un club privato nel cuore di Milano.

Si dice che per essere invitato ad accedere al CLUB 1930, bisogna recarsi al MAG Cafe, civico 43 di Ripa di Porta Ticinese. Là puoi provare a chiedere informazioni, ma è molto difficile che tu stia così simpatico al proprietario da spillare qualsiasi notizia a riguardo… Facilmente, ti negheranno che esista.

CLUB 1930 è il più ambito locale di Milano, l’indirizzo è segreto. Business.We.Love ci è stato qualche giorno fa e potrebbe rivelarvi dove si trova, proprio qui, su questa pagina. Sarebbe l’unico sito in cui trovereste informazioni su come arrivarci. Potrei farlo, svelare il grande segreto che nemmeno Google detiene. Fare il botto di visite…

Non sono una da scoop: i segreti mi piace che restino tali (o vengano liberati da qualcun altro). Gli amici del mondo della moda e della musica, i nomi noti, quelli che mi hanno raccontato pezzi di vita, sanno che mai li userei per vanto o popolarità. No, allo stesso modo rispetto la scelta del CLUB 1930, un piccolo mondo da proteggere.

Ma posso raccontarvi qualcosa. Una sera un socio del club mi dice “ti porto in un posto speciale”. Reduce da una cena insopportabile, di quelle in cui i commensali non fanno che sbrodolarsi parole addosso in nome del proprio ego, ho accettato nonostante la noia, mossa da curiosità. Sarebbe stata davvero una seratina banale se…

Se non fosse per quell’ora deliziosa trascorsa al CLUB 1930. Da fuori non ti accorgi di nulla, ma dentro ad un piccolo locale che all’apparenza sembra un normalissimo bar, ecco una porticina che si apre solo per i soci… Se si apre, quella porta ti svela una sala che ha la capacità di farti fare un viaggio nel tempo.

A lume di candela, arredi d’inizio XX secolo, oggetti antichi, decorazioni e stampe dell’epoca del proibizionismo. E un pianoforte, immancabile. CLUB 1930 nasce solo per gli amici di Flavio e Marco, i proprietari, che ci tengono a mantenere riserbo sull’indirizzo. Perché qui, solo per gli amici, preparano cocktail da sogno in un’atmosfera retrò.

Business.We.Love non tradisce!!! E augura in bocca al lupo a tutti coloro che ambiscono a questa tessera misteriosa… Ah, fatevi consigliare il cocktail giusto per voi: se sarete fortunati vi verrà servito in brocche d’argento e potrete sorseggiarlo accanto a qualche gentiluomo francese.

club 1930 01

club 1930 02

club 1930 03

15 commenti su “TENDENZE. CLUB 1930: un club privato nel cuore di Milano.

  1. dsdsd
    18 dicembre 2013

    Via Sottocorno, 20129 Milano

    Mi piace

    • Micheal
      1 ottobre 2014

      Non pensi sarebbe carino togliere l’indirizzo ??!!

      Mi piace

  2. ninetta
    18 dicembre 2013

    #club1930#milano

    Mi piace

  3. ninetta
    18 dicembre 2013

    #club1930 #milano

    Mi piace

  4. Marco
    21 febbraio 2014

    Penso che la “segretezza” del posto serva solo a dare un pò di fascino, mentre per proteggerlo da gente indesiderata è sufficiente la tessera e quella porticina.
    Del resto niente è più desiderabile di ciò che è proibito!

    Mi piace

  5. Pingback: MILANO. Club 1930: dove, come e perché del locale per molti ma non per tutti. | business.we.love

  6. Pierre
    30 aprile 2014

    Ma non volete togliere questo indirizzo?????? non avete proprio capito nulla… Toglietelo

    Mi piace

    • business.we.love
      1 maggio 2014

      Ciao Pierre, sono d’accordo con te. Infatti l’articolo mantiene il segreto. Il commento del lettore che da’ indicazioni sul Club1930 e’ libero e non possiamo eliminarlo. La democrazia lascia la scelta alla coscienza individuale.

      Mi piace

  7. Marco SognatoreFallito
    5 maggio 2014

    Dove lavoro c’è un tizio che adora riferirci che lui è venuto a conoscenza di alcune decisioni aziendali, ma poi aggiunge che….gli spiace ma non può rivelarci niente. 😀

    Inizio a pensare seriamente che quel club sia un esperimento ideato da uno studioso di psicologia che in questo momento se la sta ridendo, osservando quei “topolini da laboratorio” che si arrabattano per poter dire “IO LO SOoo!! IO LO SOoo!!! IO SOoo E TU NOooo!! Io lo so ma non lo dico!”

    Liked by 2 people

    • business.we.love
      5 maggio 2014

      Ahahah… Probabile che non sia un reale problema per loro il tamtam…ma anzi l’obiettivo forse… ciò detto, non cadiamo nella sopravvalutazione del fenomeno😉

      Mi piace

  8. Tiziana Zetti
    13 maggio 2014

    beh insomma parlare se ne parla ed è piuttosto normale che susciti curiosità. Del resto penso che sia parte dell’operazione se davvero volevano che fosse così segreto non ne avrebbero parlato non sarebbe stato collocato in modo da essere rintracciato prima o poi non esisterebbero pagine facebook etc. etc. etc E’ una bella idea e decisamente un’ottima operazione commerciale e senz’altro protetta dalla forma club e tesseramento. Negli anni ottanta invece Milano era piena di veri “speak easy”saracinesche chiuse dietro le quali si celavano dei mondi un popolo notturno variopinto e spettacolare , luoghi anche questi che si aprivano solo agli amici e senza propaganda in rete era solo un passa parola …..comunque bella idea ugualmente!

    Liked by 1 persona

  9. Pingback: MILANO. Club 1930: dove, come e perché del locale per molti ma non per tutti. | business.we.love

  10. Fabrizio
    18 febbraio 2015

    Ma mon volete togliere questo indirizzo… Non avete proprio rispetto!!!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: