business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

DIARIO. Oroscopi e uomini a orologeria.

 

Quest’anno è iniziato un po’ così, sabbioso, stile ghiaia su superficie ghiacciata. Non si fermano le dichiarazioni telefoniche delle amiche, vanno per le lunghe le confidenze infinite di fronte a tè caldi e birre fredde, continuano i ghirigori intellettuali sull’ultimo libro di auto-aiuto per capire l’ex fidanzato che s’è messo con la russa. Che effettivamente, cosa c’è da capire poi? Il mio amico Teo dice sempre che le russe passano la lucidatrice in minigonna.

Chi confusa, chi rassegnata: tutte vorremmo indossare un bel colbacco e non pensarci più. Fortuna che per la maggior parte ho amiche simpatiche, per cui “far dell’ironia” è lo sport che pratichiamo con maggior successo. Ma nessuna scampa al più delicato dei temi d’inizio anno: il delicatissimo fil rouge di ogni gennaio, il temutissimo sempreverde di ogni inverno che si rispetti, l’appuntamento stagionale che come nessun altro sa togliere il fiato: L’OROSCOPO.

Che sia Paolo Fox o Rob Brezsny, tutte hanno il loro oroscopo di fiducia. E quelle che non ce l’hanno, mentono. E tutte, che ormai sono esperte di letture astrali, guardando il grafico che cala da maggio a settembre, capiscono l’intollerabile verità: qua e là sparsi ci saranno come sempre dei mesi degni del ragionier Fantozzi.

Vigilia di Natale, Letizia al telefono: “Ho letto l’oroscopo 2014 di Paolo Fox…” – “No, Leti” intervengo io, espertissima “non è possibile: Paolo Fox fa l’anteprima a Capodanno, a Mezzogiorno in Famiglia”. Oddio ma come faccio a saperlo? Il mio inconscio astrale mi stupisce. Letizia sbuffa: “Ma che ne so… sarà stato Branko… Vabbè, comunque uno schifo! Dice che fino a luglio posso piangere!”. “Ma dai Letizia, ma non sai nemmeno chi l’ha scritto… senti, aspetta quelli seri no? Aspetta Paolo Fox… o Rob, che se ha smesso di prendere anfetamine forse quest’anno ci si capisce qualcosa.”

Santo Stefano a casa mia, Silvia appena mollata dal ragazzo di turno, inserendo una capsula rosa nella macchinetta Nespresso salta su: “Ma che poi dico io, mia madre la notte di Natale mi ha detto d’avermi vista felice in vita sua solo quando facevo il liceo… ma io mi facevo le canne al liceo!”. Credo che un caffè non basti, amica mia. Serve un oroscopo, ma a Santo Stefano si trovano ancora soltanto quelli da due soldi: le somministro un falso Paolo Fox trovato su un sito di videopoker e le torna il sorriso quando legge che si sposerà a metà agosto. Ma chi si sposa mai a metà agosto?

Capodanno, i botti sulle nostre teste, in macchina io parto con un sermone infinito sul fatto che l’anno nuovo sarà l’anno della libertà dai limiti mentali, dagli ostacoli del cuore, dalle paure inibitorie. Scoppia un botto a mezzo metro dalla macchina e facciamo un balzo di dieci centimetri. “Andiamo a ballare va’, tu e le tue idee del cacchio…”. Il locale era gremito di facce assurde, sembrava la replica del Gobbo di Notre Dame in un sottoscala del teatro di Brusasco. Uno che al buio e dopo un po’ di drink sarebbe pure parso carino, avvolge Paola in un abbraccio molle: “Carina tu, di che segno sei?”. Conati artificiali.

Viste le premesse delle altre feste all’Epifania, ça va sans dir, tavolata di sole donne e giù a raccontarsene di ogni: “sono stata fidanzata dalla Vigilia a Santo Stefano!”. Serena sbaglia tutti i modi di dire, così puntualizzo: “Sere, si dice da Natale a Santo Stefano!”. Lei si gira, mi lancia una frecciata di sguardo stringendo gli occhi, mi preoccupo un po’ e le faccio: “Beh?”. E lei: “Nic, io e quel pirla ci siamo frequentati davvero dalla Vigilia a Santo Stefano! E’ sparito!”. Sere, mi dispiace, forse era un ragazzo a orologeria: finito di scartare i regali s’è autodistrutto.

bomba_orologeria_crisis_management

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: