business.we.love

Moda News Lifestyle by Colette

RICORDI. C’era una volta la tuta in acetato…

tuta acetata

La tuta in acetato… ve la ricordate? Se la felpa è nata come tessuto “tecnico” per assorbire il sudore durante l’attività sportiva e, in seguito, è diventata un capo alla moda… Mi spiegate qual è la funzione della tuta in acetato?

Ricordo quel materiale così viscido, scivoloso, “spaziale”. Noi della classe 1980,negli anni Novanta sembravamo tutti dei piccoli mostri sproporzionati avvolti in cellophan fluorescenti. Sembravamo delle lattine di energy drink uscite male dalla fabbrica, qualcuna già alta un metro e settanta e piatta come una tavola da surf, altre basse e tonde con la quarta di reggiseno. E i maschi? Voci bianche si alternavano a cori di testosterone, variazioni tonali dal sibemolle al do-re-mi all’interno della stessa classe e, nei casi peggiori, all’interno dello stesso ragazzino.

Poi, al liceo, tutto (o quasi) si sistema. I problemi sono altri: togliere l’apparecchio, baciare, vestire in modo “giusto”, essere considerati o sparire, scegliere se fumare o no, portare a casa voti sufficientemente mediocri da non suscitare né l’ira dei genitori né l’accusa di secchionaggine dei compagni. Tutto si sistema ma lentamente, per carità: è capace che inizi la prima che sembri Sampei e finisci la maturità coi capelli brizzolati. A volte, accade perfino il contrario: ho visto primini accanto alla loro giovane mamma recarsi a scuola con la verve (e i baffetti incolti) di un novantenne avvilito. Roba che ci metti un po’ a capire chi è il genitore finché non vedi la costellazione di brufoli che traccia transiti planetari sul volto del piccolo novantenne. Gli stessi li ho visti finire le superiori con ciuffi da Elvis the Pelvis in Memphis, una laurea magistrale in chitarra elettrica e un’altra in “posatura di correttore sulle imperfezioni cutanee” presa all’Accademia delle Belle Arti di Brera indirizzo Restauro.

In queste metamorfosi incredibili, più spettacolari delle illustrazioni dei libri sulla teoria dell’evoluzione umana, siamo passati non tanto da scimpanzé a uomini eretti, quanto da pupazzetti in acetato fluo a splendidi trentenni che sapientemente mixano denim, felpa, chiffon e pied de poule. Nessuno ci restituirà l’infanzia perduta dentro a un sudario sintetico: le tute in acetato sono state la prova più difficile da superare ma una volta appese al chiodo (o bruciate in un falò molto tossico, tra l’altro) non poteva che esplodere in tutto il suo splendore una generazione che, nonostante qualche scivolone residuo, non solo ha buon gusto ma lo ha anche saputo “democraticizzare” raccogliendo consensi nelle fasce tradizionalmente meno interessate alla moda. Collezioni ultra-fashion dedicate alle bambine da grandi stilisti innamorati del rosa, abiti bon ton degni di una madama parigina indossati dalle più anziane. Ahimé, talvolta accade l’inverso e tocca incontrare signore agée che paiono strizzate in Lanvin Petite e bambine tristi scomparire dentro a impeccabili tailleur simil-Chanel.

Ma quel che è certo è che rispetto all’offerta di oggi, la nostra è stata l’epoca in cui le collezioni moda bimbi arrivavano fino a sedici anni! Ve lo vedreste oggi un sedicenne vestito come il suo fratellino di terza elementare?? Questo per ricordare alle nuove leve, in qualità di buoni zii, genitori e padrini, che la nostra età difficile è stata ben più difficile: tuta in acetato, cerchietti Naj-Oleari, colletti di pizzo o no, la verità è che ci sentivamo così bruttini da scoprirci centometristi olimpici di fronte a qualsiasi obiettivo fotografico. Altro che piogge di selfie.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 gennaio 2015 da in moda, shopping con tag , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: